Martedì, Dicembre 12, 2017

Migrazioni

Migrazione di gesti e suoni in continuo movimento. Culture che s'incontrano attraverso la danza e la musica; passaggi tra Oriente-Occidente, tramite l'arte e i suoi elementi universali che ci accomunano. Viaggio, attraversamento di confini, verso luoghi dell'immaginario.

Vestirsi col mondo
Svestirsi del mondo
Togliersi il proprio vestito di dosso per accedere ad una percezione più globale.
Oltre l'individuo penetrare nel mondo della visione dove includere è una necessità per comprendere.
Scendere dall'altro versante, varcare lo specchio, accedere al luogo della poesia.
Ascoltare le molteplici voci.

"Verso l'inverno" Poesia di Roberto Sanesi da Rapporto Informativo

Sempre in accordo con la mala cosa
le canne del bagno risuonano
di pomeriggi fauneschi, e la paura
tutta sghimbescia come un allegro bastardo
fa il verso a un piovasco di secoli. Ora
non posso più dubitarne : quest'Europa trotta
verso l'inverno con un piede solo.

 

Musica Composta ed eseguita da : Federico Sanesi
Coreografia e Danza : Nuria Sala Grau

 

Creazione del 2003

Performances selezionate:

“Giornata Mondiale della Poesia” 31-marzo-2003. Nella Fondazione Mudima a Milano.
Nel Festival “ Suonidelnuovomillenio”21-marzo-2003 Soundtown a Torino.
La Casa delle Culture e dei Teatri. Stagione 2003-2004 a Bologna.