Martedì, Dicembre 12, 2017

L'oreneta

Ultimi battiti d'ala nella terra di mezzo.
Metamorfosi, dove arti diverse si succedono e si richiamano, una generazione dopo l'altra.
Il volo, l'urgenza incessante della partenza, incitano l'eterno ciclo a schiudersi.

Nel crepuscolo dell'anima, inseguita dai demoni la nuova forma scaturisce inattesa, alla luce di visioni già conosciute e ancestrali.
E alla fine, il ritrovamento di un lascito che aspettava questo ritorno.

Una antropomorfica rondine dalla rigida livrea
si aggira inquieta nella notte infestata dai demoni.
All' alba una fanciulla scaturita dal buio, dove è
scomparsa la rondine, appare nella luce del alba.
Ricordi, antiche guerre di Dei lontani,
innamoramenti divini, e l'inevitabile ritorno
ai paesaggi e alle fiabe dell'infanzia, con i suoi
angeli e i suoi soli gialli……

 

DA UN'IDEA DI STEFANIA DE ANGELI
REGIA: AUGUSTO MODIGLIANI
COREOGRAFIA E DANZA: NURIA SALA GRAU
MUSICA COMPOSTA ED ESEGUITA: FEDERICO SANESI
VOCE-CANTO: NEELA BHAGWAT
DRAMATURGIA, DIREZIONE SCENICA: MIRELLA COSTA
COSTUMI: STEFANIA DE ANGELI

 

Produzione VideoDanza nel 2004

Performances selezionate:

XIII Edizione Festival di VideoDanza a Napoli "IL COREOGRAFO ELETTRONICO" Proiezione dal 8 al 18 maggio 2005 al Videodrome presso Cinema Modernissimo di Napoli.